Il gruppo di atleti più “maturi”, reduci dalle esperienze passate, hanno probabilmente capito che ora si fa sul serio!!!

Le sedute di allenamento quotidiano di almeno due ore rappresentano il sacrificio necessario per completare il percorso di formazione sportiva che li porterà, a questo punto  del percorso, ad essere atleti piuttosto maturi e consapevoli dei loro mezzi.

Il passaggio alla categoria ragazzi dagli esordienti A, seppur in età ancora precoce soprattutto per le femmine (12/13 anni), li conduce ad affrontare un circuito di gare molto competitivo dove insieme a tutte le categorie superiori (juniores, cadetti, seniores) gareggiano alla ricerca del miglior tempo per qualificarsi alle competizioni di carattere prima regionale e poi italiano in un’ultima quasi proibitiva graduatoria!

Gli allenamenti programmati quotidianamente sono la difficile strada da percorrere verso questi risultati cronometrici, inseguiti con caparbietà e passione per uno sport difficile ma altrettanto denso di soddisfazioni.

La nostra filosofia sportiva, comunque, è permeata di valori di condivisione e spirito di gruppo alla cui base sta proprio la passione e il divertimento: non per niente, oltre alle gare in vasca, parecchi atleti (grandi e piccoli) si divertono anche ad affrontare laghi e mari nel sempre più diffuso nuoto di fondo in acque libere.

E allora, perché non provare a capire cosa significa fare sport in questo modo, dove la voglia di realizzare le proprie passioni e di raggiungere risultati soddisfacenti rappresenta solo l’inizio di questa splendida avventura che non finirà qui…